Entertainment Game Apps, Ltd. (EGA) è nata nel 2014 con l’idea di creare serious games in cui la storia e il patrimonio culturale sono i veri protagonisti del gioco. Per questo motivo mettiamo al primo posto il contenuto: curiamo nei minimi particolari le ricostruzioni basandoci sulle più aggiornate ricerche storico-archeologiche.

Maurizio Amoroso

CEO - Senior Game Designer

Classe 1972, si forma come programmatore specializzato nello sviluppo e nella gestione di sistemi di gestione e informativi.

 

 

Nel 2014 è socio fondatore di Entertainment Game Apps, Ltd., casa di sviluppo di videogiochi per smartphone e tablet, nella quale ricopre il ruolo di CEO e di Senior Game Designer. Nel 2014 sviluppa il suo primo progetto Prosperity- 1434, videogioco che da subito esplicita la mission dell’azienda: sviluppare videogiochi storico/artistici che valorizzano il Patrimonio Culturale italiano, attraverso un’attenta ricerca e selezione dei contenuti grazie alla collaborazione di ricercatori ed esperti del settore. Con EGA Maurizio ha continuato a sviluppare progetti importanti coinvolgendo direttamente istituzioni culturali italiane, come il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia che ha supportato Mi Rasna, videogioco dedicato alla storia della Civiltà etrusca. Ad oggi EGA si è aperta anche al mondo dell’educazione dei più piccoli, a progettualità internazionali come Trames – smart TouRism Across the Mediterranean Sea-  cofinanziato dall’UE e a iniziative dedicate alla rivalutazione del territorio, come il progetto umbro Lab8 per la valorizzazione dei comuni del cratere aquilano.

Margo Lengua

Project Manager

Laureata magistrale in Storia dell’arte all’Università IULM di Milano, con un elaborato finale  incentrato sulla divulgazione dei contenuti culturali attraverso linguaggi digitali alternativi.

Negli  ultimi anni del suo percorso formativo e lavorativo, si è specializzata nell’ambito del racconto del Patrimonio culturale attraverso l’uso dei media digitali. Ha collaborato con istituzioni culturali come la Triennale di Milano e i Musei Comunali di Rimini, per i quali si è occupata di mediazione, comunicazione di contenuti culturali e di progettazione di progetti istituzionali. Ha preso parte a progetti di attivazione culturale in chiave digitale come Museomix, evento al quale contribuisce dal 2017 occupandosi di attività di comunicazione e identità visiva dei progetti. Nel corso del suo percorso professionale si è occupata dell’ideazione di progetti che hanno visto la partecipazione di artisti coinvolti in iniziative ed esposizioni artistiche da lei curate. Dal 2016 è parte attiva delle iniziative di Entertainment Game Apps. con il compito di project manager.

 

 

 

 

Clizia Brozzesi

Art Director

Diplomata in Architettura e Arredamento, la passione per il disegno e la voglia di raccontare per immagini sono alla base dei suoi studi.

Realizza copertine ed illustrazioni per libri ed e-book per clienti in Danimarca e Stati Uniti, collabora con aziende pubblicitarie, come Videozlab e Videoexplainers con sede in India e in America, alla realizzazione di video whiteboard, creando storyboard e clean-up per imprese di varie parti del mondo. Realizza storyboard anche per compagnie cinematografiche come Anima Pictures con sede in Albania e NocteFilm compagnia romana. Ricopre il ruolo di grafica per Entertainment Game Apps. fin dal primo progetto, Prosperity – Italy 1434.

Samanta Mariotti

Ricercatrice - Editor

Si laurea presso l’Università di Siena occupandosi prevalentemente di archeologia bizantina, rilievo archeologico e GIS.

Nel corso degli anni inizia a interessarsi di public archaeology e di comunicazione archeologica: è tra i fondatori del progetto Archeokids, il blog che dal 2014 racconta l’archeologia ai bambini ed è autrice di diverse audioguide per musei e aree archeologiche. Nel 2016 si diploma alla Scuola Interateneo di Specializzazione in Beni Archeologici di Trieste, Udine e Venezia Ca’ Foscari con una tesi dedicata all’esperienza di archeologia pubblica sul sito di Vignale dove lavora dal 2006. Ha partecipato a numerose campagne di ricognizione e di scavo in Italia e all’estero ed è attualmente titolare di una borsa di studio presso l’Università di Siena. È inoltre socio fondatori dell’Associazione M(u)ovimenti attraverso la quale si occupa di didattica archeologica e di promozione del patrimonio culturale. Da aprile 2018 collabora con Entertainment Game Apps. in qualità di curatrice di contenuti per videogiochi a tema storico-archeologico.  

 

Michela De Bernardin

Ricercatrice - Editor

Si laurea in lettere classiche con indirizzo storico antico presso l’Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore.

Subito dopo intraprende il dottorato di ricerca in storia antica e archeologia, portato a termine in cotutela tra la Scuola Normale Superiore e la Ruprecht-Karls-Universität di Heidelberg. Nutrendo da sempre un profondo interesse per l’Antichità, si muove con passione e competenza tra vari campi di ricerca, dall’epigrafia alla storia delle religioni, dalla numismatica all’archeologia, seguendo spesso le orme dell’ambigua figura di Ercole dal mondo greco a quello romano. Tra 2006 e 2012 partecipa alle annuali campagne di scavo presso l’agorà di Segesta (TP), ottenendo poi successivi assegni di ricerca presso l’American Academy in Rome e la Scuola Normale Superiore. Interessata ad indagare anche le dinamiche degli illeciti e le problematiche connesse ai beni culturali, conclude a marzo del 2018 il master annuale in Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale del Centro Studi Criminologici di Viterbo, occupandosi del grave traffico di reperti archeologici dalla Siria. Mossa quindi dal desiderio di contribuire in prima persona alla tutela e alla divulgazione del patrimonio culturale, collabora attivamente alla fondazione e alla redazione della rivista online The Journal of Cultural Heritage Crime. Felice di aver scoperto un nuovo modo per poter raccontare la storia e il patrimonio archeologico, dall’ottobre del 2018 entra a far parte del team di Entertainment Game Apps. come ricercatrice e curatrice di contenuti per videogiochi a tema storico-archeologico. 

 

Nina Marotta

Ricercatrice - Editor

Lureata in Archeologia presso l’Università degli Studi di Siena. Si occupa di didattica archeologica e promozione del patrimonio culturale.

Dal 2011 al 2014 ha collaborato con il Museo archeologico Ranuccio Bianchi Bandinelli di Colle Val d’Elsa (SI) e il Parco Archeologico di Dometaia (SI) come operatrice didattica e museale. Tra il 2014 e il 2015 ha ideato, gestito e organizzato eventi e mostre per la Biblioteca Umanistica dell’Università degli Studi di Siena con lo scopo di promuovere e valorizzare il patrimonio bibliografico e archivistico. Cofondatrice, nel 2014, di M(u)ovimenti, associazione di promozione sociale che progetta iniziative di conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale collettivo su scala nazionale, lavorando con scuole, di ogni ordine e grado, enti pubblici e privati, cooperative e società che si occupano di comunicazione dei beni culturali. Nel 2014 crea insieme ad altri 4 archeologi Archeokids, il blog che racconta l’archeologia ai bambini e da allora si occupa della gestione e della scrittura dei contenuti del blog.

 

Alessandra Randazzo

Addetta Stampa

Laureanda in Lettere Classiche presso il Dicam (Dipartimento di Civiltà Antiche e moderne) dell’Università di Messina.

 

Collabora occasionalmente con la società Archeopros snc con cui ha realizzato diverse campagne di scavo e progetti in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria. Da sempre sensibile al mondo inerente i Beni Culturali, si sta specializzando nel settore del giornalismo archeologico collaborando con diverse riviste del settore sia nazionali che regionali e partecipando attivamente ad eventi di carattere culturale in giro per l’Italia. Dal 2018 fa parte del team della società di videogiochi Entertainment Game Apps. ricoprendo il ruolo di addetta stampa.

Giulia Chellini

Modellatrice 3D

Laureata in Storia dell’Arte presso la Sapienza di Roma, si diploma presso la Scuola di Specializzazione in beni storico-artistici dell’Università di Siena con una tesi sulle tecnologie diagnostiche per i beni culturali.

Grazie ad un finanziamento della Regione Lazio, si specializza nelle tecnologie applicate ai beni culturali: fotogrammetria, rilievo e modellazione 3D. Ha lavorato presso il Centro Ricerche ENEA di Frascati (RM) dove si è occupata di rilievo 3D in ambito museale. Ha continuato a specializzarsi nel settore delle tecnologie per i bbcc con l’ammissione alla scuola di Computer Graphics presso il CINECA di Bologna che le ha permesso di approfondire il mondo della modellazione 3D in rapporto alla fruizione tramite web. Contemporaneamente si occupa anche di divulgazione culturale: è operatrice didattica presso alcuni musei di Roma; progetta e svolge itinerari collaborando con Associazioni Culturali romane. Da Aprile 2018 collabora con Entertainment Game Apps. occupandosi di modellazione 3D. 

 

Emanuela D'Ignazio

Ricercatrice - Editor

Si laurea nel 2014 in Archeologia, con una specializzazione in ambito cristiano e medievale, presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

 

Si diploma alla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici della “Sapienza Università di Roma”, con una tesi in Archeologia ed Epigrafia Medievale. Consegue il Master in “Management dei Musei e delle Imprese Culturali” de Il Sole 24Ore, apprendendo gli strumenti manageriali efficaci per un adeguamento del business alle nuove esigenze del mercato culturale, al fine di promuovere e comunicare meglio i contenuti culturali. Attualmente è dottoranda alla Pontificia Università Gregoriana, con un progetto di ricerca in ambito topografico sulla Roma paleocristiana. Dal 2015 al 2018 ha lavorato per il Progetto SITAR della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, occupandosi dell’implementazione della piattaforma WebGIS, con finalità di tutela, valorizzazione e condivisione della conoscenza del patrimonio archeologico di Roma. Ha sviluppato ottime competenze nell’ambito del rilievo e disegno archeologico, GIS, e nella ricerca e gestione della documentazione storico-archeologica e d’archivio. Ha collaborato anche ad alcune attività di valorizzazione e promozione del Museo Nazionale Romano e tenuto lezioni al Master di II livello “Architettura per l’Archeologia”. Ha partecipato a numerose campagne di scavo e a progetti europei, come il Corpus Architecturae Religiosae Europae. Ha conseguito l’abilitazione di Guida Turistica e svolto sporadiche collaborazioni in ambito editoriale e scolastico. Da giugno 2019 collabora con Entertainment Game Apps. in qualità di archeologa e topografa specializzata.

 

Marta Ascari

Compositrice

Cantante, compositrice, arrangiatrice e produttrice musicale.

Diplomata col massimo dei voti in Composizione per la Musica da Film al Conservatorio di Bologna (triennio) e al Conservatorio di Rovigo (biennio), si occupa di colonne sonore per videogame, documentari, film e spot pubblicitari. Firma i suoi album di musica pop con lo pseudonimo La Tarma e collabora con diverse figure di rilievo nella musica da film, contemporanea e leggera. Studia canto con Navid Mirzadeh (Metodo Lichtenberg®) e da anni abbina la creatività alla ricerca tecnica vocale. La sua scrittura spazia dalla musica orchestrale alla musica elettronica e si avvicina alla corrente del neo-minimalismo.