Mi Rasna

ll Progetto Mi Rasna – Io sono etrusco vuole valorizzare la ricchissima storia di questo antico popolo italico, accompagnando l’utente verso la conoscenza dell’antica Civiltà Etrusca. Il progetto per essere portato a termine nella sua più ottimale completezza prevede la collaborazione dei principali Enti che gestiscono il lascito di questo antico popolo.

L’esperienza ludica di Mi Rasma proietta il giocatore all’interno dei fatti di questo popolo, passando per la scelta di una delle dodici Città Stato realmente esistite all’interno delle quali ne rivivrà la storia. L’utente vestirà i panni di un magistrato locale in prima persona, immedesimazione che porterà alla conoscenza dell’economia, dell’agricoltura, dell’allevamento, dell’edilizia, dell’estrazione delle risorse e dei manufatti prodotti dal popolo etrusco.

L’ambientazione storica in cui è calato il gioco rappresenta una possibilità unica di unire in un solo progetto la valorizzazione di un’area geografica ampia: Toscana, Umbria e Lazio. Regioni nelle quali la civiltà etrusca ha trovato la sua più alta espressione, un dato che rende necessaria la partecipazione e il coinvolgimento diretto al progetto gli Enti presenti in questi territori.

La partecipazione e il coinvolgimento qui richiesto non è di natura economica ma relativo alla possibilità di utilizzare il materiale, i reperti e la documentazione legata al popolo etrusco, in gestione o di proprietà degli Enti (Parchi, Aree Archeologiche e Musei). Il contributo in questione sarà inserito all’interno del prodotto videoludico nel quale i contenuti forniti avranno visibilità e saranno valorizzati.

GamePlay
Il gioco sarà scaricabile gratuitamente sugli store.

Obiettivo:
far crescere il benessere della propria Città Stato.

Meccaniche di gioco:
In linea con la tipologia di gioco “strategia gestionale”, il giocatore dovrà gestire l’economia della città attraverso un sistema basato sul reperire materie prime per la realizzazione di oggetti, e di costruire così una fitta rete di trasporto delle materie prime fra altre città in modo da soddisfare il fabbisogno della propria. Ogni attività prevederà un costo in monete d’argento, reperibili  spontaneamente, risolvendo mini-giochi basati su contenuti storici o acquistabili attraverso transazioni in app. Oltre a questo meccanismo è prevista la possibilità di ricevere bonus extra se il giocatore sarà fisicamente geo-localizzato in luoghi prestabiliti legati alla storia Etrusca, in alcuni dei quali verrà implementata la tecnologia dell’AR (realtà aumentata).

Implementazione dei contenuti storici:
Il videogioco è basato su una mappa, rappresentante simbolicamente Toscana, Lazio e Umbria, ridisegnata e riprodotta in grafica 2d. Su questa sarà posizionata la Dodecapoli Etrusca, i maggiori Templi e Necropoli attualmente conosciute e una serie di altri piccoli insediamenti.

Città previste sulla mappa di gioco (in aggiornamento):

  1. Toscana: Arezzo, Artimino, Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Cortona, Fiesole, Isola d’Elba, Massa Marittima, Murlo, Orbetello, Pitigliano, Populonia, Roselle, Sarteano, Saturnia, Sovana, Talamone, Vetulonia, Volterra;
  2. Lazio: Acquarossa, Bisenzio, Bolsena, Bomarzo, Caere, Castel d’Asso, Cerveteri, Faleri Novii, Gravisca, Norchia, Orte, Pyrgi, Regisvilla, Rofalco, San Giuliano, Santa Marinella, Sutri, Tarquinia, Tolfa, Tuscania, Veio, Vulci;
  3. Umbria: Perugia, Orvieto, Todi.


Una buona parte dei contenuti storici saranno accessibili al giocatore mini-giochi inseriti nelle varie città in gioco, che una volta portati a termine daranno informazioni ancora più dettagliate sul periodo e una ricompensa spendibile per progredire all’interno dell’ambiente videoludico.

Esempio:

– Il giocatore clicca sulla città di Populonia;
– Apre la parte dei contenuti storici, il gioco genera randomicamente cosa sottoporre all’utente, (es. puzzle su un Reperto conservato al museo Etrusco di Piombino);
– Il giocatore avrà un tot di tempo a disposizione per completare il mini-gioco;
– Se il giocatore fallisce non riceverà nessuna ricompensa;
– Se il giocatore completa con successo riceverà la ricompensa sotto forma di monete spendibili in gioco;
– Il gioco fornirà le informazioni storiche sul Reperto, sul luogo di conservazione e un link esterno all’Ente responsabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel grafico sottostante è indicato quante visualizzazioni avrà il contenuto storico, la stima è stilata sulla base di quanto il giocatore preferirà ricevere, all’interno del gioco, compensi a titolo gratuito fruendo dei contenuti storici dei mini-giochi.
La previsione è tarata su una media di un massimo di 20 visualizzazioni per giocatore. All’interno del gioco saranno previsti dei contatori che permetteranno di monitorare questi dati in tempo reale.

Campagna pubblicitaria:
Al progetto sarà associata una campagna pubblicitaria continua nel tempo affinché la sua divulgazione sia massima e in costante crescita.

Nel grafico sottostante è indicata la previsione di download in base alla spesa pubblicitaria applicabile. Sono state prese in esame tre possibilità di spesa: 2,5 €/giorno (serie blu), 5 €/giorno (serie rossa), 10 €/giorno (serie gialla). La previsione dei download viene calcolata attraverso statistiche elaborate da Google Play in base alla spesa complessiva in campagne pubblicitarie sullo Store.

Le stime fornite sono dati relativi a utenti reali che conserveranno il gioco per un 1 mese di tempo.

Calendarizzazione progetto:

Ottobre 2017 Inizio progetto
Ottobre 2017 – Dicembre 2017 Realizzazione motore di gioco
Realizzazione materiale storico necessario per la personalizzazione e l’adattamento del motore di gioco ai parametri e alla vita del popolo degli Etruschi
Gennaio 2018 Reclutamento Musei e Parchi archeologici
Gennaio 2018 – Marzo 2018 Raccolta Reperti storici da inserire
31 Marzo 2018 Tempo massimo per la fine del reclutamento massimo e della raccolta dei reperti storici da inserire sotto forma di minigiochi
Aprile 2018

Alpha Test chiusa

Riprese video trailer da effettuare nel parco archeologico di Populonia

Maggio 2018 Rilascio del gioco su Google Play