Time Tales/I Racconti del Tempo: gli Etruschi.

Un’avventura ludico-educativa, finanziata da Toscana Promozione Turistica, che porterà il giocatore indietro nel tempo in piena epoca etrusca: i bambini avranno modo di imparare e approfondire la Storia che studiano a scuola, divertendosi.

Con la consulenza scientifica di ArcheoKids e dell’Associazione di Promozione Sociale “M(u)ovimenti, che da anni si occupano, tra le altre cose, di educazione al patrimonio rivolta ai più piccoli,  l’obiettivo di Time Tales è di aiutare i bambini attraverso il gioco a comprendere concetti astratti e lontani dal loro quotidiano, con l’ausilio di  strumenti al passo con i tempi.

Time Tales si prefigge come obiettivo quello di creare un’educazione al Patrimonio Culturale e di Con questo progetto rivolto ai più piccoli, EGA vuole sensibilizzare i bambini e le famiglie al ricco territorio artistico presente in Italia e in Toscana dove sono ancora visibili le tracce delle civiltà del passato e nello specifico quelle etrusche.

Protagonista della storia è il giocatore stesso che si muoverà in prima persona tutte le scene verranno vissute dal suo punto di vista. All’inizio del gioco, infatti, verrà chiesto al giocatore di creare

Attraverso un avatar il giocatore vivrà in prima persona la propria esperienza. Punto di partenza della narrazione è l’invito da parte dei genitori a visitare un museo. Giunto controvoglia, il protagonista/giocatore verrà attratto da un luccichio proveniente da una vetrina: a brillare è un kantharos, un antico vaso etrusco.  Questo bagliore avvolgerà così il giocatore che sarà catapultato indietro nel tempo, in piena epoca etrusca. Lo scopo sarà recuperare il vaso per poter tornare nel presente. Ad aiutare in quest’impresa ci sarà Velia, una bambina etrusca che sarà presente durante tutto il viaggio e darà suggerimenti nei momenti di difficoltà.

Time Tales: Gli Etruschi  è pensato come primo episodio di una serie di capitoli dedicati alla Storia antica e declinati a misura di bambino.